Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

4 giugno 2010

Camilla Lunelli ha consegnato alla redazione del Manifesto le 1.000 bottiglie di Ferrari vinte con il ?Titolo dell?Anno?

Che al Manifesto ci tengano non poco al premio Ferrari “Il Titolo dell’Anno” conquistato con “Indovina chi viene a cena” lo racconta la collocazione del grande e simpatico pannello che è, diciamo così, il certificato della vittoria. Si trova, il pannello, nel corridoio d’ingresso della redazione. Chi entra a Roma nel quartier generale del Manifesto non può non vederlo. Il pannello è lì, preziosa testimonianza di un grande alloro, da qualche giorno, parallelamente alla consegna, da parte di Camilla Lunelli, in rappresentanza della giuria, delle 1.000 bottiglie di Ferrari Brut destinate alla redazione del giornale vincitore del “Titolo dell’Anno”. C’era, per la consegna, tutto lo stato maggiore del Manifesto: da Valentino Parlato, uno dei nomi storici del quotidiano, a Norma Rangeri, direttore responsabile, a Loris Campetti, uno dei fondatori.