Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

Ferrari promuove una cultura del bere responsabile che è parte dell’Arte di Vivere Italiana.

E’ una cultura legata alla ritualità del cibo e alla celebrazione dei momenti di convivialità, dove il consumo è moderato e consapevole.

Entra nel sito ferraritrento.com solo se condividi questo approccio e se hai l’età legale per bere alcolici nel tuo paese: ti aspetta un percorso all’insegna dell’eccellenza.

17 Luglio 2020

È arrivata l’app Trentodoc

Il mondo delle bollicine di montagna finalmente a portata di smartphone

 

55 case spumantistiche, 175 etichette, itinerari, news e molto altro nella nuova app Trentodoc dedicata a tutti gli appassionati e viaggiatori che vogliono vivere appieno l’esperienza del metodo classico trentino, sinonimo di qualità e raffinatezza riconosciute in tutto il mondo.

In pochi clic, l’applicazione mobile porta alla scoperta delle bollicine di montagna attraverso la presentazione delle case spumantistiche, le indicazioni per le visite guidate in cantina, le etichette, il territorio e punti di interesse gastronomici, naturalistici e culturali.

La sezione “news” consente di rimanere sempre aggiornati sugli appuntamenti e le degustazioni – anche online – organizzati dall’Istituto Trento Doc, che si occupa della promozione del marchio collettivo.

Ognuna delle 175 etichette Trentodoc – tra cui le bollicine Ferrari – viene presentata in modo chiaro e intuitivo attraverso la scheda di degustazione tecnica ed è possibile scrivere appunti e note (anche offline). L’esperienza di navigazione può essere personalizzata costruendo un proprio archivio composto dalle etichette Trentodoc preferite, dalle esperienze di degustazione e dai punti di interesse da visitare.

La sezione “mappa” – attraverso la geolocalizzazione e l’integrazione con i più comuni sistemi di navigazione – permette di raggiungere facilmente le case spumantistiche e partire alla scoperta di itinerari suggestivi tra laghi, vigneti, castelli e antichi palazzi – come la splendida Villa Margon – custodi del segreto delle irresistibili ed eleganti bollicine trentine.