Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

15 dicembre 2014

Giulio Ferrari sempre al top

È un anno da incorniciare, il 2015, per i Trentodoc delle Cantine Ferrari. Perché sulle guide che nel titolo riportano il 2015, è un autentico trionfo che si svela in una sequenza di massimi riconoscimenti ai millesimati della casa. Il Giulio Ferrari in particolare è l’unica bollicina, che, insieme al mitico Sassicaia e all’Es di Gianfranco Fino, svetta nelle maggiori guide del settore.

Una menzione speciale è stata attribuita a Ferrari dall’Associazione Italiana Sommelier nella nuova guida Vitae per aver creato “vini che hanno contribuito a imprimere una svolta produttiva al territorio di origine e rappresentano modelli di riferimento di indiscusso valore nella propria zona.

Conferme importanti arrivano anche da oltre confine. Wine Advocate, dell’americano Robert Parker, afferma che “Nel mondo delle bollicine italiane, le Cantine Ferrari spiccano per costanza e qualità” e attribuisce punteggi oltre i 90/100 a tutti i millesimati degustati. I 95 punti attribuiti da Wine Advocate al Giulio Ferrari diventano addirittura 97 nelle recensioni di James Suckling, che lo inserisce quale unica bollicina italiana nella sua classifica dei 100 migliori vini al mondo.

Per scoprire tutti i premi ricevuti nelle guide 2015 e in quelle passate, visitate la nostra pagina premi.