Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

24 febbraio 2010

Protagoniste a Roma le Tenute Podernovo e Castelbuono e l'Azienda Agricola Lunelli

C’è una cena in programma giovedì 25 febbraio, a Roma, che vede protagoniste alcune etichette di vini fermi, creazioni delle tenute della famiglia Lunelli: un bianco e due rossi. Il bianco è il Villa Margon dell’Azienda Agricola Lunelli, un Trentino Bianco Superiore a base Chardonnay, che è il primo vino fermo firmato, alla fine degli anni Ottanta, dai signori del Ferrari. I due rossi sono il Teuto, un sangiovese espressione della Tenuta Podernovo sulle Colline Pisane, e il Sagrantino di Montefalco della Tenuta Castelbuono in Umbria. Due rossi, doveroso aggiungerlo, di grande personalità e che stanno conoscendo notevole successo tra chi ama il buon bere. A raccontare, durante la cena che s’è voluta chiamare “I sensi in un bicchiere”,  le qualità dei tre vini sarà Marcello Lunelli, vicepresidente del Ferrari. L’appuntamento è a Convoglia Viaggio di Sapori in via Giolitti 36. La cena si concluderà, e non poteva essere altrimenti, con le carezze del Ferrari Maximum demi-sec e la grappa Segnana Solera Selezione.