Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

4 ottobre 2012

Bollicine Ferrari e rossi della Tenuta Castelbuono ad Assisi nella cena del dialogo tra credenti e non credenti, aperto dal Presidente Napolitano

Ci saranno il fior fiore dell’intellighenzia cattolica e laica e alte autorità, come il presidente della Repubblica Giorgio Napoletano e il ministro per lo sviluppo economico Corrado Passera, all’incontro, nel cortile di San Francesco di Assisi venerdì 5 e sabato 6 ottobre, che ha come tema “Dio, questo sconosciuto” e che si racconta, com’è ben sottolineato nel programma, come “dialogo tra credenti e non credenti”. Sarà proprio il capo dello Stato a dare il via all’incontro confrontandosi, nel pomeriggio di venerdì con il cardinale Gianfranco Ravasi e moderatore sarà il direttore del Corriere della Sera Ferruccio de Bortoli. Gli ospiti della due giorni di Assisi, (fra cui Ermanno Olmi, Susanna Camusso, Franco Bernabè, Umberto Galimberti, Lucia Annunziata, Ferruccio De Bortoli, Domenico De Masi, Moni Ovadia, Giulio Giorello e Massimiliano Fuksas) che ha la regia del Pontificio Consiglio per la Cultura e della Custodia Generale Sacro Convento di Assisi, parteciperanno venerdì sera alla cena in loro onore nella quale saranno serviti soltanto bollicine Ferrari e i grandi rossi, Sagrantino e Rosso di Montefalco della Tenuta Castelbuono, che sorge proprio sulle colline di fronte ad Assisi (nella foto: il Presidente Napolitano riceve al Quirinale la famiglia Lunelli in occasione dei festeggiamenti per il 150 anni dell’Unità d’Italia).