Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

15 maggio 2015

Ferrari celebra il ritorno a Expo con la Riserva Orgoglio Italia

Il Ferrari Riserva Orgoglio Italia rappresenta idealmente un ponte fra il presente, rappresentato dalla tessitura di linee bianche che riprende la “foresta urbana” di Palazzo Italia, e il passato, richiamato dalla Medaglia d’Oro vinta da Ferrari all’Esposizione Internazionale del 1906 che spicca sul collarino. Ottenuta da sole uve Chardonnay coltivate nelle zone più vocate alle pendici dei monti del Trentino, la Riserva sarà utilizzata come omaggio alle delegazioni straniere in visita a Expo e sarà disponibile in alcune selezionate enoteche. 

Il primo brindisi con questa speciale Riserva ha suggellato la presentazione, giovedì 14 maggio, del progetto Ferrari per Expo, cui è intervenuta la dott.ssa Diana Bracco. A lei è stata consegnata la bottiglia numero 2015, mentre la numero 1 è stata consegnata qualche giorno prima al Presidente del Consiglio Matteo Renzi.

Il progetto Ferrari per Expo è articolato e non si esaurisce nell’importante collaborazione con il Padiglione Italia. E’ stato realizzato all’interno del Padiglione Eataly un Ferrari Spazio Bollicine, ed è possibile apprezzare i Trentodoc della casa in diversi ambiti del sito espositivo: al Padiglione “Vino – A taste of Italy”, nel Supermercato del Futuro, nelle cene d’autore di Identità Golose e al termine del percorso sulla biodiversità di Slow Food. 

Un impegno significativo, quello della cantina trentina sull’Esposizione Universale, dettato dall’affinità di valori fra Expo e Ferrari, a partire dall’attenzione alla sostenibilità. Coerentemente con il grande sforzo portato avanti negli anni per trasferire questa sensibilità alla rete territoriale di viticoltori che conferiscono le proprie uve a Ferrari, la famiglia Lunelli ha in programma di portare a Expo proprio i viticoltori che hanno condiviso l’ambizioso progetto “Il Vigneto Ferrari” per una viticoltura di montagna sostenibile e salubre. A riprova dell’impegno di Ferrari sulla sostenibilità, sia in campagna sia in cantina, e quale simbolica legacy di Expo, proprio nell’ultimo periodo dell’Esposizione arriveranno a maturità le prime bottiglie di Ferrari che avrebbero tutti i requisiti per essere certificate biologiche. 

Al termine della presentazione del progetto Ferrari, il lancio ufficiale, al Ferrari Spazio Bollicine all’interno del Padiglione Eataly, del “19:02 Ferrari Time – Aperitivo Italiano”. L’appuntamento, animato da musica, DJ set e tanti brindisi sarà riproposto ogni sera alle 19:02, orario che rimanda all’anno di fondazione della cantina, e punta a diventare un must per gli amanti dell’arte di vivere italiana. Raffinati stuzzichini realizzati dallo chef stellato di casa Ferrari Alfio Ghezzi con materie prime di alta qualità, rappresentative della tradizione gastronomica di tutta la penisola, accompagneranno le bollicine Trentodoc all’insegna della gioia del brindisi e dello stare insieme.