Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

26 settembre 2011

Il Ferrari Riserva 150° protagonista di una serata benefica a Castel di Sangro

Le esclusive bollicine di Ferrari Riserva 150°, la preziosa bottiglia creata in 1861 esemplari numerati per ricordare i 150 anni dell’Unità d’Italia, non sono finite e non finiranno soltanto alle eccellenze italiane e straniere: parecchie di esse avranno anche un destino benefico. Come quelle che la sera di lunedì 26 settembre saranno protagoniste di uno straordinaria serata al Casadonna di Castel di Sangro, un locale che porta la firma del pluristellato Niko Romito. Qui converrà per “150…e non li dimostra” una bella schiera di Jeunes restaurateurs d’Europa che si esibiranno in una cena, il cui ricavato andrà in favore del reparto di pediatria dell’Ospedale Santobono di Napoli. Tra gli chef che parteciperanno: Alfonso Caputo del ristorante Taverna Del Capitano, Marina Del Cantone; Gennarino Esposito del ristorante Torre del Saracino di Vico Equense; Nicola Fossaceca del ristorante Al Metrò di San Salvo Marina; Ernesto Iaccarino del ristorante Don Alfonso 1890, Sant’Agata sui due golfi; Nicola Portinari del ristorante La Peca, Lonigo; Emanuele Scarello del ristorante Agli Amici, Udine e lo sloveno Thomaz Kavcic.