Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

Ferrari promuove una cultura del bere responsabile che è parte dell’Arte di Vivere Italiana.

E’ una cultura legata alla ritualità del cibo e alla celebrazione dei momenti di convivialità, dove il consumo è moderato e consapevole.

Entra nel sito ferraritrento.com solo se condividi questo approccio e se hai l’età legale per bere alcolici nel tuo paese: ti aspetta un percorso all’insegna dell’eccellenza.

26 Novembre 2020

Il Giulio Ferrari Riserva del Fondatore 2009 mette d’accordo le più autorevoli Guide italiane

 

Il Giulio Ferrari Riserva del Fondatore 2009 è tra i cinque vini che mette d’accordo le più autorevoli guide italiane, che, anche nell’edizione 2021, lo hanno premiato con il massimo dei voti.

A comunicarlo è WineNews, il magazine online che da ormai 20 anni parla agli operatori e appassionati del settore del vino e che ogni anno mette a confronto le più importanti guide italiane per capire quali etichette raggiungono il massimo punteggio su ciascuna di loro.

Per questa edizione 2021 sono state prese in considerazione il Gambero Rosso, Slow Wine, Doctor Wine by Cernilli, Ais – Associazione Italiana Sommelier, Bibenda – Fondazione Italiana Sommelier e il Seminario Veronelli. Tutte queste guide hanno premiato l’annata 2009 del Giulio Ferrari Riserva del Fondatore, unica bollicina della lista, che comprende tre grandi rossi come il Brunello di Montalcino Vigna Schiena d’Asino 2015 Mastroianni, il Bolgheri Sassicaia 2017 Tenuta San Guido e il Montepulciano d’Abruzzo 2015 Valentini e un bianco, il Fiano d’Avellino Tognano 2017 Rocca del Principe.

Ottenuto da sole uve Chardonnay, il Giulio Ferrari nasce unicamente nelle annate migliori e rappresenta l’eccellenza delle bollicine di montagna. Questa notizia non fa che confermarlo come la bollicina italiana più premiata di sempre, un’icona che, con oltre dieci anni di affinamento sui lieviti, ha vinto la sfida contro il tempo e si è consacrata al mito.