Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

21 aprile 2009

Il Salone del mobile è anche il Salone delle bollicine Ferrari

Non è soltanto il salone del mobile, la manifestazione che ha preso il via oggi , è anche, per certi versi, il salone del Ferrari. Perché non c’è appuntamento prestigioso, nella folla delle iniziative previste in occasione del salone, che non veda protagoniste le bollicine Ferrari. Una delle grandi firme del design contemporaneo come Matteo Thun ha scelto, per esempio, il Ferrari per rendere più frizzante “37 Tortona in cantiere”, così è stata battezzata la presentazione, che avverrà giovedì e venerdì sera, di novità a basso impatto ambientale proposte da grandi nomi come Riva 1920, Schönhuber Franchi, Parador, Valverde, Zumtobel in collaborazione con lo studio Thun. Che, appunto in via Tortona 37, sta creando il suo nuovo spazio ma poiché i lavori non sono ancora conclusi l’evento è stato chiamato “37 Tortona in cantiere”. Momento clou delle due serate la mezzanotte del 23: salterà, per un brindisi speciale, il tappo di un jeroboam Ferrari. Anche Elle Decor, una delle più prestigiose riviste internazionali di arredamento, ha voluto Ferrari per i suoi più importanti appuntamenti. A cominciare dall’inaugurazione, alle 17 di oggi, dell’Elle Decor Caffè, in zona Tortona, che si racconta come il primo “temporary restaurant” italiano. Mentre giovedì 23 aprile alla Bicocca le bollicine Ferrari nobiliteranno la consegna del premio Edida (Elle Decor international design awards).
E che dire dei momenti proposti da Armani e Dada? Anch’essi saranno firmati dal Ferrari e, noblesse obblige, dall’acqua Surgiva. Il che vuol dire che oggi, giovedì, venerdì e sabato, nelle cene offerte ai grandi buyer al Teatro 7, i fortunati invitati godranno il Perlé e il Rosé. Il 22, ovvero mercoledì, è di pausa soltanto in apparenza. Perché il Ferrari sarà impegnatissimo per l’inaugurazione, nel cuore della Milano del lusso, ovvero in corso Europa, dello show room Dada-Armani.
Se avete pensato che tra tanti big del made in Italy mancasse Versace, eccovi serviti. Domani sera al teatro Versace, piazza Vetra 7, saranno in un migliaio, come minimo, al massimo della mondanità di questi giorni, per un cocktail che inizierà alle 18,30 e durante il quale si brinderà rigorosamente Ferrari.