Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

Premio Titolo dell'Anno

FERRARI PREMIA LA FANTASIA, LA CREATIVITÀ E IL LAVORO DI SQUADRA NEI GIORNALI ITALIANI

Un titolo è l'essenza, l'anima di un articolo. Ne è la sintesi estrosa e briosa, può esprimerne la forza d'urto, la potenza dirompente. Può raccontare da solo un evento, una storia, un periodo.

Il miglior titolo di un anno si merita un premio all'altezza: 1.000 bottiglie di Ferrari Brut.

Vincitore e Nominations 2018


nomination
Il Foglio
Bio Onnipotente

nomination
Il Manifesto
Catatrac

nomination
Corriere della Sera
Gocce di dignità

vincitore
La Stampa
Il silenzio delle innocenti

nomination
Il Giornale di Sicilia
Pace all'anima loro

Giuria

Grandi nomi del giornalismo televisivo e della carta stampata (esclusi, in quest’ambito, i direttori di quotidiani e periodici per comprensibili problemi di conflitto d’interessi), della letteratura, dell’arte, nomi, in qualche caso, di rilievo mondiale. Difficile trovare nel panorama dei premi giornalistici italiani una giuria tanto autorevole e carismatica. A completarla due nomi di casa Ferrari, uno dei quali è, per statuto, presidente.

Vincitori e Nomination delle scorse edizioni

2017


vincitore
Il Messaggero
Cuba Libre

nomination
Il Giornale
Dario Fu

nomination
Avvenire
Un mondo in fuga

nomination
Il Tempo
Le statue della libertà

nomination
Il Piccolo
Verità per Giulio Regeni

2016


vincitore
Il Manifesto
Niente Asilo

nomination
Avvenire
Tunnel Senza Uscita

nomination
QN Il Giorno
Vuoto di coscienza

nomination
Il Tempo
I dispiaceri della carne

nomination
Il Manifesto
Tunnel Senza Uscita

nomination
Il Giornale
Muro Nostrum

2015


vincitore
Il Tempo
Il Coppolone

nomination
La Repubblica
La penisola del tesoro

nomination
Il Giornale
Mare mortum

nomination
QN Il Resto del Carlino
Buonanotte suonatori

nomination
Il Corriere della Sera
All'improvviso
la pace fredda

2014


vincitore
Il Manifesto
Sono Stato

nomination
Il Manifesto
Il reato di vivere

nomination
La stampa
Sogno o son destra?

nomination
Il Messaggero
Lampedusa, Mar morto

nomination
QN/Il Resto del Carlino
Rimetti a noi i nostri debiti

2013


vincitore
La Repubblica
Giulietta e Khaled

nomination
Il Gazzettino
Imprese fallite per troppi crediti

nomination
Corriere della Sera
Le mele marce gli occhi chiusi

nomination
L'Unità
Taci, lo spread ti ascolta

nomination
QN/Il Giorno
Fratelli di tagli

2012


vincitore
Il Sole 24 Ore
Fate presto

nomination
Avvenire
3,95 euro l’ora. E la morte

nomination
L'Unità
Nipote di nessuno

nomination
Il Gazzettino
Il futuro ci sta lasciando senza parole

nomination
La Repubblica
Merkozy

2011


vincitore
La Stampa
Il Nobel per la pace va a una sedia vuota

nomination
Il nuovo Riformista
La corrente del Golfino

nomination
Il Giornale
Caso Boffo, il Papa fuori dalla grazia di Dio

nomination
Il Tempo
L’Aquila e gli avvoltoi

nomination
L'Unità
C’est Fini

2010


vincitore
Il Manifesto
Indovina chi viene a cena

nomination
La Stampa
E l'uomo creò l'uomo

nomination
Corriere della Sera
L'Italia non è un Paese per giovani

nomination
Il Manifesto
Cemento Mori

nomination
Il Foglio
Due direttori in sole 24 ore

nomination
La Repubblica
Yes, web can

2009


vincitore
QN/Il Resto del Carlino
Non habemus Papam

nomination
Libero
Il guaio è la gnocca

nomination
La Stampa
Così fan tutti

nomination
Corriere della Sera
Così fan tutti

nomination
Il Manifesto
Oro e piombo  

nomination
La Repubblica
Pendolari Lotta di seconda classe

nomination
La Repubblica
Così fan tutti

2008


vincitore
La Stampa
La guerra è finita ammazzatevi in pace

nomination
Libero
Welby non c'è più. Amen

nomination
QN/Il Resto del Carlino
Vade retro satira

nomination
Il Manifesto
Scade nel 2050

nomination
Corriere della Sera
Non Vale
Partecipa
Segnala
titolo