Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

1 febbraio 2012

Quando i miti s?incontrano: a Matelica degustazione bollicine Ferrari e sigaro Flor De Selva

Matelica è una dei non pochi gioielli, per l’arte, la storia e la geografia, delle Marche. Una bomboniera di diecimila abitanti con un attivissimo Cigar Club che ha la bellezza di 110 iscritti, tutti presenti, qualche sera fa, alla cena di gala all’hotel Fioriti, cena che ha fatto seguito a una degustazione ad altissimo livello, sigaro Flor de Selva e bollicine Ferrari, per l’occasione un Ferrari Perlé Nero 2005.  Il Flor de Selva è figlio del miglior tabacco honduregno ed è totalmente “hecho a mano”, un mito che s’è incontrato con un altro mito, il Ferrari Perlé Nero, bollicine di Pinot Nero in purezza. A condurre la degustazione Marcello Lunelli,  vicepresidente di casa Ferrari (nella foto con Francesco Minetto – presidente del Cigar Club di Matelica e Massimo di Giovanni – presidente onorario della Cigar Clubs Association), e Stefano Bertini, importatore di Flor de Selva.