Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

Ferrari promuove una cultura del bere responsabile che è parte dell’Arte di Vivere Italiana.

E’ una cultura legata alla ritualità del cibo e alla celebrazione dei momenti di convivialità, dove il consumo è moderato e consapevole.

Entra nel sito ferraritrento.com solo se condividi questo approccio e se hai l’età legale per bere alcolici nel tuo paese: ti aspetta un percorso all’insegna dell’eccellenza.

Mozzarella in carrozza

I dieci anni sui lieviti conferiscono al Giulio Ferrari una tale complessità gustativa da nobilitare questo piatto della tradizione: il fine perlage ne contrasta la grassezza, mentre il carattere della bollicina affianca splendidamente l’acciuga.

Curiosità e abbinamenti

La mozzarella in carrozza è un piatto tipico della tradizione culinaria campana, apprezzato come antipasto saporito e sfizioso, e perfetto da preparare con pochi ingredienti. La mozzarella in carrozza ha origine nell’Ottocento, quando venne preparata come soluzione di recupero per riutilizzare ingredienti non più freschi, in particolare il pane. Per realizzare la perfetta ricetta della mozzarella in carrozza servono pane casereccio o pan carré, mozzarella (solitamente di Bufala) farina, uova, latte, olio abbondante per friggere e acciughe per aggiungere un tocco finale. Esiste anche la versione più leggera della mozzarella in carrozza, quella al forno, che garantisce comunque la croccantezza esterna e la delicatezza della mozzarella filante.

Oggi la mozzarella in carrozza napoletana è a tutti gli effetti un piatto della tradizione semplice e gustoso, che riscuote molto successo sia grazie allo street food sia grazie alle rivisitazioni proposte da alcuni grandi chef. Inoltre, mozzarella in carrozza non è solo il nome regale di questa ricetta, ma anche il titolo di una famosa opera d’arte di Gino De Dominicis, realizzata proprio in omaggio a questo celebre piatto.

Il Giulio Ferrari Riserva del Fondatore è perfetto da abbinare al suo gusto saporito, grazie alla complessità gustativa che valorizza ed esalta la mozzarella in carrozza: il fine perlage ne contrasta la grassezza, mentre il carattere della bollicina affianca splendidamente l’acciuga. La combinazione di questa bollicina trentina, che colpisce per l’eleganza e la freschezza, e di questo piatto campano, è ideale per stupire tutti a tavola con un antipasto dal sapore semplice, ma allo stesso tempo sublime.