Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

Ferrari promuove una cultura del bere responsabile che è parte dell’Arte di Vivere Italiana.

E’ una cultura legata alla ritualità del cibo e alla celebrazione dei momenti di convivialità, dove il consumo è moderato e consapevole.

Entra nel sito ferraritrento.com solo se condividi questo approccio e se hai l’età legale per bere alcolici nel tuo paese: ti aspetta un percorso all’insegna dell’eccellenza.

2 Giugno 2020

Debutta il Giulio Ferrari Riserva del Fondatore 2008

Giulio Ferrari Riserva del Fondatore

La nuova annata del Giulio Ferrari per brindare alla ripartenza

Le Cantine Ferrari scelgono il 2 giugno, Festa della Repubblica, per presentare l’annata 2008 del Giulio Ferrari Riserva del Fondatore, icona delle bollicine italiane, e sottolineare così l’amore per l’Italia, l’orgoglio per le eccellenze che sa esprimere e lo spirito di coesione e rinascita che la anima.

Il Giulio Ferrari Riserva del Fondatore è la bollicina italiana più premiata di sempre, sia a livello nazionale che internazionale, un Trentodoc che ha saputo vincere la sfida contro il tempo: affina oltre dieci anni sui lieviti acquisendo grande complessità ma senza perdere equilibrio, freschezza ed eleganza.

L’annata 2008 presenta un incredibile caleidoscopio di profumi, in cui è particolarmente suadente la nota fruttata. L’ingresso in bocca stupisce per l’incredibile ricchezza degli aromi e la delicatezza della bollicina, che accarezza e avvolge il palato grazie a una freschezza perfettamente integrata. Un vino materico, nobile e appagante.

A presentarlo in anteprima in un webinar online la serata del 1 giugno insieme a Matteo e Marcello Lunelli, con l’enologo di Casa Ferrari Ruben Larentis, hanno partecipato tre voci autorevoli del settore, quali quelle di Marco Sabellico del Gambero Rosso, Luciano Ferraro del Corriere della Sera e Alessandro Scorsone, Cerimoniere della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Nella degustazione in diretta Facebook è emersa la straordinaria freschezza e armonia di questa annata, confermata da Marco Sabellico, che l’ha definita completamente a sé, diversa da qualsiasi altra annata di Giulio Ferrari, interpretando perfettamente le sue caratteristiche nel lavoro in vigna e successivamente in cantina.

Luciano Ferraro ne ha poi esaltato, oltre all’eleganza, la caparbietà e la forza tipici del suo carattere di montagna, ricordando come Ferrari si intrecci in tutto questo ultimo secolo con la storia italiana e come anche in questo momento voglia celebrare un appuntamento storico importante quale la Festa della Repubblica. Lo sottolinea bene anche Alessandro Scorsone, che in tante occasioni istituzionali ha presentato le etichette Ferrari, ma che ha voluto ribadire l’unicità del Giulio, una bollicina che ha saputo creare uno stile, senza età e senza tempo, ideale per celebrare ogni momento.

#June2gether #Giulio2Celebrate #giulioferrari

Trento, 2 giugno 2020