Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

12 luglio 2018

Ferrari conquista nove medaglie d’oro al The Champagne & Sparkling Wine World Championships 2018

Sono state rese ufficiali le 116 medaglie d’oro e le 128 d’argento dell’edizione 2018 del concorso internazionale The Champagne & Sparkling Wine World Championships dove anche quest’anno le Cantine Ferrari si sono distinte con ben 12 medaglie sulle 71 assegnate alle bollicine italiane.

Dalle etichette più prestigiose ai non millesimati, anche in questa edizione i giudici hanno confermato il valore dell’intera produzione Ferrari, che ha visto premiati con la medaglia d’oro anche il Ferrari Maximum Rosé e il Ferrari Brut Magnum.

Questi risultati non fanno che ribadire il successo dei Trentodoc Ferrari, attestando la Casa trentina tra i migliori produttori di bollicine a livello internazionale, in grado di primeggiare su Maison de Champagne e altre importanti cantine di tutto il mondo.

The Champagne and Sparkling Wine World Championships è la più importante competizione internazionale dedicata solo al settore delle bollicine, un primato ottenuto soprattutto grazie al prestigio dei suoi tre giudici, Tom Stevenson, fondatore della competizione, Essi Avellan e Tony Jordan, tutti grandissimi esperti di enologia e in particolare di bollicine.

Ora non resta che attendere i risultati dei “Best in Class”, “National Champions” e la proclamazione del “World Champion by style” il 24 ottobre alla Merchant Taylor’s Hall di Londra.

Ecco le etichette Ferrari Trentodoc che si sono aggiudicate una medaglia d’oro:

  1. Giulio Ferrari Riserva del Fondatore Magnum 2006, Trentodoc
  2. Ferrari Perlé Bianco Riserva 2008, Trentodoc
  3. Ferrari Perlé Bianco Riserva Magnum 2008, Trentodoc
  4. Ferrari Riserva Lunelli 2009, Trentodoc
  5. Ferrari Riserva Lunelli Magnum 2009, Trentodoc
  6. Ferrari Perlé Magnum 2011, Trentodoc
  7. Ferrari Perlé Rosé Riserva Magnum 2011, Trentodoc
  8. Ferrari Maximum Rosé, Trentodoc
  9. Ferrari Brut Magnum, Trentodoc