Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

21 agosto 2018

Nei vigneti Ferrari inizia la vendemmia 2018

Il 17 agosto è iniziata la vendemmia dei vigneti alle pendici dei monti che producono le uve Chardonnay alla base dei Trentodoc Ferrari.

Una data piuttosto anticipata rispetto alla media, ma in linea con l’anno passato, quando il clima caldo aveva ugualmente portato le uve a un buon equilibrio tra zuccheri e acidità ed un’ottima concentrazione aromatica già a metà agosto.

“L’annata 2018 si preannuncia qualitativamente molto buona, nonostante una stagione impegnativa dal punto di vista viticolo e a livello quantitativo superiore al 2017, ritornando quindi nella media degli ultimi dieci anni”, ha commentato Marcello Lunelli, Vice Presidente delle Cantine Ferrari e Responsabile Tecnico del Gruppo Lunelli.

La viticoltura di montagna, unita al lavoro in vigna con metodi di agricoltura sostenibile, ha quindi permesso di ottenere piante in ottimo stato vegetativo, garantendo in questo modo una buona resa dei vigneti, che hanno regalato anche quest’anno uve di grande complessità e finezza di aromi.

Si è iniziato con i vigneti di Chardonnay più a bassa quota e, in un mese circa di vendemmia, si arriverà fino alle vigne più in alta quota, sia di Chardonnay che di Pinot Nero. Come ogni anno la vendemmia sarà rigorosamente manuale per potere preservare l’integrità dei grappoli e per permettere un’adeguata selezione delle uve sotto l’attento controllo degli agronomi Ferrari. Sarà un periodo di lavoro festoso che porterà in cantina le uve migliori, che, anche in questa annata, il lavoro degli enologi Ferrari trasformeranno in bollicine Trentodoc di grande eleganza.