Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

13 novembre 2012

Ferrari al summit della Cucina Italiana di Hong Kong

La più acclamata cucina italiana alla ribalta per qualche giorno a Hong Kong e insieme con essa le bollicine Ferrari,  proposte come simbolo del miglior made in Italy. Nella metropoli asiatica s’è tenuta la quarta edizione dell’Italian Cuisine and Wines World Summit che è, di fatto, una straordinaria passerella della grande tradizione gastronomica italiana interpretata da una pattuglia di chef stellati e da una  lunga sequenza di prodotti. E per meglio diffondere la cultura della miglior cucina italiana gli chef tricolori si sono sparsi nei più rinomati ristoranti italiani di Hong Kong cucinando con l’utilizzo di materia prima soltanto del Belpaese e dando anche lezioni. Il tutto è stato preceduto. L’8 novembre, da una fiabesca serata di gala che è stata un po’ il riassunto di tutto quello che ci sarebbe poi stato e i cui piatti erano firmati da tre chef italiani con tanto di tre stelle Michelin e cioè Chicco Cerea, Umberto Bombana e Heinz Beck. E le uniche bollicine della serata erano di Ferrari, Brut per l’aperitivo e Perlé 2006 per il piatto di Chicco Cerea, Risotto Acquarello profumato al rosmarino con piccoli scampi(nella foto).